Gel e acqua di aloe

DESIGN
BLOG
Vai ai contenuti

Gel e acqua di aloe

Non Solo Emulsioni
Pubblicato da NonSoloEmulsioni in Preparazioni · 5 Settembre 2014
Tags: VisoCorpoCapelli


Gel di aloe vera
94.4% Acqua altamente depurata
0,1% Tetrasodium glutamate diacetate
2% Glicerina
1% Propanediolo
1,5 Gomma xantana
0,5% Aloe vera in polvere liofilizzata 200:1
0,5% Conservante

Il pH resta tal quale

Acqua di aloe vera
98,9% Acqua altamente depurata
0,1% Tetrasodium glutamate diacetate
0,5% Aloe vera in polvere liofilizzata 200:1
0,5% Conservante

Il pH resta tal quale

Il gel di aloe vera si può fare con diversi tipi di gelificanti a seconda della percezione sensoriale che si vuole dare al prodotto finale, ma si può anche fare semplicemente l’acqua di aloe e gelificarla in seguito.

L’acqua di aloe, ricavata dalla solubilizzazione dell’aloe vera in polvere 200:1, cioè allo 0,5%, è semplice da fare e si può usare così com’è nelle ricette. Consiste di tre sole materie prime: l’acqua altamente depurata, l’aloe vera in polvere e il conservante.

La differenza con il gel, è che in quest’ultimo si userà il gelificante, ma in entrambi non è detto che non si possano aggiungere parte di idrolati e umettanti, come la glicerina che serve anche a disperdere meglio alcuni tipi di gelificanti.

L’utilizzo è lo stesso del gel, perché la percentuale nel preparato sarà sempre 0,5. Anche il quantitativo di attivo che useremo in ricetta non varierà: se uso un grammo di acqua di aloe o un grammo di gel di aloe, in questo grammo avrò sempre 0,005% di attivo.

Una volta imbottigliata l’acqua e invasettato il gel, bisogna etichettare e conservare preferibilmente in frigo, così come l’eventuale polvere avanzata.

Si può anche usare una percentuale maggiore di aloe liofilizzata, non essendo praticamente irritante per quasi nessuno. Nelle altre formulazioni si potrà semplicemente usare una percentuale minore di gel o di acqua.
Fonti di questo articolo:


Torna ai contenuti